ARTICOLI

IL VOTO CHE VIENE DOPO QUESTO VOTO IMMINENTE

IL VOTO CHE VIENE DOPO QUESTO VOTO IMMINENTE

Dire che mai come quest’anno la campagna elettorale nazionale sia stata deprimente è una banalità. Dopo che il Movimento 5 Stelle, in oltre dieci anni di fervore, è riuscito a distruggere la credibilità di qualunque cosa – peraltro con l’appoggio colpevole di tutte le sigle presenti in

Read more

ROSA BALISTRERI, LE URLA DI DOLORE DELLA SICILIA

ROSA BALISTRERI, LE URLA DI DOLORE DELLA SICILIA

Canzoni vere che parlano di sofferenza, di drammi familiari, le può scrivere solo chi vive un’esistenza tormentata. Bambine, costrette a diventare adulte precocemente, quando diventano farfalle gridano, e sono la voce contro la miseria, la fame, i soprusi, lo sfruttamento, l’umiliazione delle donne. Alcune di loro arrivano

Read more

SE SEI AMICO DI ERDOGAN, NON HAI BISOGNO DI NEMICI

SE SEI AMICO DI ERDOGAN, NON HAI BISOGNO DI NEMICI

Ecco come funziona la politica dei paesi europei. In Turchia, un regime dispotico sempre più incapace, i cui risultati economici sono catastrofici, per restare al potere usa la violenza cieca – contro gli oppositori interni, contro i curdi, e contro chiunque possa eccitare, nella parte più retriva

Read more

I NEOFASCISTI SVEDESI VINCONO LE ELEZIONI

I NEOFASCISTI SVEDESI VINCONO LE ELEZIONI

Il partito di estrema destra svedese, i Democratici di Jimmie Åkesson, ha stravinto le elezioni. I socialdemocratici continuano ad avere la maggioranza relativa, ma il blocco di centrodestra, se si calcolano insieme i partiti dell’alleanza, ha la maggioranza assoluta. Per l’ennesima volta, nell’ultimo quarto di secolo, una

Read more

IL CILE DOPO IL NO: ORA LA COESIONE SOCIALE È IN PERICOLO

IL CILE DOPO IL NO: ORA LA COESIONE SOCIALE È IN PERICOLO

Solo 9 mesi dopo aver scelto Gabriel Boric come nuovo leader del Paese[1], gli elettori cileni rifiutano a grande maggioranza la nuova costituzione proposta dall’Assemblea[2], che avrebbe dovuto sostituire quella redatta sotto il governo militare del generale Augusto Pinochet nel 1980. Nonostante i cileni pretendano da anni

Read more

MERCEDES SOSA, LA VOCE DEI SENZA VOCE

MERCEDES SOSA, LA VOCE DEI SENZA VOCE

Se non conoscete le vicende tragiche dell’Argentina del dopoguerra e gli ultimi cinquant’anni di storia civile e culturale del paese latinoamericano patria del tango, un aiuto lo avrete immergendovi nelle canzoni di Mercedes Sosa. Portavoce dei più deboli, dei diseredati, dei dimenticati, Mercedes ha fatto della propria

Read more