Archivio per la categoria IBI World Germania

LA MACCHINA DEL FANGO SOMMERGE ANCHE BERLINO

LA MACCHINA DEL FANGO SOMMERGE ANCHE BERLINO

La mattina del 20 settembre 2021, il Ministro Federale delle Finanze e candidato socialdemocratico alla Cancelleria, Olaf Scholz, si è presentato di fronte al Finanzausschuss des Bundestages per rispondere alle domande accusatorie dei suoi colleghi su uno scandalo sollevato dall’inchiesta penale della Procura di Osnabrück[1] che, nei

Read more

HEEREMA: IL LUNGO VIAGGIO DAL NAZISMO ALLO SFRUTTAMENTO DEI FONDALI OCEANICI

HEEREMA: IL LUNGO VIAGGIO DAL NAZISMO ALLO SFRUTTAMENTO DEI FONDALI OCEANICI

Amsterdam, dicembre 1942. Nonostante i rigori dell’inverno ed il perdurare della guerra è una giornata di festa. L’ufficiale delle SS Pieter Schelte Heerema si sposa, intorno a lui solo visi allegri. Ha un buon lavoro: compila le liste degli olandesi che vengono deportati in Europa orientale a

Read more

DALLA FANTASCIENZA ALL’INCUBO: LO SPYWARE DI REGIME PER IL CONTROLLO TOTALE

DALLA FANTASCIENZA ALL’INCUBO: LO SPYWARE DI REGIME PER IL CONTROLLO TOTALE

14 aprile 2007: di fronte al mausoleo che ricorda il Padre della Patria, Mustafa Kemal Atatürk, il popolo turco scende in strada per reclamare laicità, libertà, democrazia, pace, progresso, benessere. Quindi manifesta contro il regime corrotto ed incapace di Recep Tayyip Erdoğan, che offre miseria, corruzione, fondamentalismo

Read more

INFERNO YEMEN: ARMI TEDESCHE PER L’ARABIA, PER AL-QAEDA E PER I MERCENARI AMERICANI

INFERNO YEMEN: ARMI TEDESCHE PER L’ARABIA, PER AL-QAEDA E PER I MERCENARI AMERICANI

La notizia l’hanno data i giornali tedeschi: nello Yemen, nonostante i divieti in vigore fin dal 1945, sparano armi tedesche – e sparano, spesso, sulla popolazione inerme, impugnate da una coalizione guidata da Mohammed Bin Salman (Re dell’Arabia Saudita) che comprende, tra gli altri, i militanti di

Read more

QUANDO IL CRIMINE SI FA STATO: LA TURCHIA DI KAMER E ERDOĞAN

QUANDO IL CRIMINE SI FA STATO: LA TURCHIA DI KAMER E ERDOĞAN

Denizli, dopo la Grande Guerra, era una città dura. Una città di pastori e artigiani, sferzata dal gelo invernale ed affamata da un’agricoltura latifondista fatta di sudore, sangue ed umiliazione. A  comandare è un clan mafioso, chiamato Yiğitbaşı: un clan cresciuto con il contrabbando, i rapimenti, l’abigeato,

Read more