IL RE SEGRETO DI TAORMINA

Il mondo è piccolo, ed è pieno di cose che non ti aspetti. Ma che accadono davvero: quando Donald Trump, nel maggio del 2017, ha indetto un meeting del G7, lo ha voluto in Sicilia. Nonostante le obiezioni della Polizia italiana e l’imbarazzo dell’amministrazione americana, Trump ha voluto a tutti i costi andare a Taormina[1] perché, da anni, è grande amico di un personaggio del posto. È un uomo di 73 anni dall’aspetto trasandato e magari non brillante, ma con una grande storia ed un mistero alle spalle. A suo modo, un Re. Si chiama Costantino Carlo Maria Papale, ma tutti, a Taormina, lo chiamano Dino.

Nella splendida città siciliana, la sua è una delle famiglie più ricche da oltre duecento anni, e lui ci vive come una sorta di sovrano. A Taormina non sarà mai solo, nonostante la tragica morte della seconda moglie, investita dall’auto di un’amica dopo una festa: vive in uno splendido palazzo insieme a sua sorella Maria Teresa[2], che di quel Regno è la Regina, oltre ad essere la presidentessa dell’Associazione Arte & Cultura Taormina, che coordina 15 gallerie d’arte e sponsorizza 41 artisti locali[3] e tantissime celebrità internazionali. Dino e Maria Teresa sono per lui così importanti, che Trump, subito dopo essere stato eletto Presidente degli Stati Uniti, è volato in Sicilia ed ha festeggiato la vittoria con gli amici di Taormina[4].

 

Oltre due secoli di storia e blasone

Lady Florence Trevelyan (a destra), bisnonna di Dino Papale

Dino è il figlio di un chirurgo, un uomo importante dell’aristocrazia messinese: il Dottor Carlo Papale, Conte di Paternò Castello, che a sua volta era figlio del primario del distretto sanitario di Messina, subito dopo l’Unità d’Italia. Il nonno si chiamava Costantino, come il nipote[5]. Tra i parenti celebri, ci sono i Conti di Barcellona ed Aragona, i Conti di Provenza e i Duchi d’Altavilla[6]. La famiglia Papale, nel 16° Secolo, possedeva 48 latifondi, aveva un seggio nel Parlamento Reale di Spagna, ed i suoi mezzadri lavoravano su 80’000 ettari di terra – una proprietà immensa[7], espropriata nel 1860 su ordine del Generale Giuseppe Garibaldi dopo l’annessione della Sicilia al Regno d’Italia. Per questa ragione, la famiglia Papale odia l’Italia ed ha sempre fatto parte dell’EVIS[8], l’esercito del MIS (Movimento Indipendentista Siciliano)[9].

La madre di Dino, Giuseppina Acrosso, era la figlia del Podestà di Taormina, uno degli uomini più potenti del fascismo, che dopo la guerra è stato un leader del Partito Monarchico, ma anche il fondatore del Rotary Club di Taormina[10] ed il Gran Maestro della locale Loggia Massonica[11] – come il bisnonno di Dino, ad inizio 800, divenuto famoso come il Sindaco di Taormina che aveva sposato Lady Florence Trevelyan[12]: lei era l’ex-amante del Re d’Inghilterra Edoardo VII ed una dama di compagnia della Regina Vittoria[13], ed ha contribuito in modo importante alla ricchezza immobiliare della famiglia[14]. Con quei soldi e quei titoli alle spalle, da ragazzo Dino faceva una vita da bohémien: a 20 anni, nel 1967, ha sposato una famosa tennista francese, Evelyne Terras, con cui è rimasto sposato per dieci anni[15] ed ha avuto una figlia, Magali, che ora è un’affermata pittrice a Toulon[16]. La sua seconda moglie, Mariella Benedetto, era un chirurgo, anche lei di famiglia aristocratica[17].

Nel 1977, dopo il divorzio da Evelyne, Dino, che aveva passato la sua gioventù tra Montecarlo, Parigi e Torino, è tornato a Taormina per amministrare i beni di famiglia e diventare un punto di riferimento cittadino: è stato Sindaco o Assessore senza interruzioni dal 1984 ad oggi[18], ma da quando è in pensione svolge la funzione di Assessore al Turismo gratuitamente[19]. Lavora tantissimo: organizza da quasi un decennio il Premio Letterario “Goethe[20], che è uno degli eventi culturali più importanti della Sicilia Orientale[21], oltre a decine di altre iniziative di eccellenza culturale, e quindi riesce a riunire in città, tra membri della Giuria e artisti premiati, intellettuali importanti come il Presidente del Comitato per il Premio Nobel per la Letteratura, Kjell Espmark, lo scrittore Alberto Bevilacqua, il cantautore Roberto Vecchioni[22], il cantante dei Simple Minds, Jim Kerr[23], e molte altre celebrità[24].

I legami con la Russia e con Donald Trump

Gli amici di Dino Papale a Mosca

Tra i premiati ci sono soprattutto letterati russi[25], tant’è che nel 2013 Papale ha ricevuto la medaglia dell’Ordine di Pietro II, consegnatogli personalmente dal Console Generale di Russia per la Sicilia, Vladimir Korotkov[26]. Korotkov è un ex tennista, ed è amico di Dino Papale da oltre 50 anni[27]. Da quando Vladimir Putin è al potere, Papale organizza anche un premio per poeti russi intitolato alla poetessa molto amata dal presidente russo, Anna Achamatova[28], che si svolge durante un festival estivo intitolato annualmente alla Russia[29], sponsorizzato dal governo di Mosca[30] e presieduto da una famosa letterata, Marina Knyazeva[31]. Attraverso l’organizzazione di questi premi, Dino Papale sta per realizzare un suo sogno: l’allargamento del Porto di Giardini Naxos (un luogo balneare vicino a Taormina), finanziato da una cordata di banche russe e costruito dalla Russotti Finance Russfin SpA Milano[32], una delle più grandi industrie edili siciliane, strettamente legata a Ignazio Salvo[33] e ad altri potentati mafiosi[34].

Dino Papale conosce tutte queste persone, perché per 40 anni è stato il migliore amico di Elena Baronoff, un’ereditiera che, lasciata l’Unione Sovietica, ha fatto i miliardi in Florida con la speculazione immobiliare sulle isolette di fronte a Miami: la lussuosa Sunny Isles Beach[35], in cui hanno casa alcuni tra I più importanti plutocrati del pianeta[36] e che, grazie a Papale e Baranoff, del 2012 è gemellata con Taormina[37]. Quell’investimento, la Signora Baranoff l’ha potuto fare grazie al suo socio e mentore, Donald Trump, conosciuto perché lei è da sempre amica di sua figlia Ivanka[38]. Così, quando (2015) la Signora Baranoff muore di leucemia, Papale può contare su un’amicizia strettissima con Trump[39], ma anche su legami segretissimi col potere russo[40], visto che la Signora Baronoff avrebbe lavorato segretamente per il governo di Mosca[41].

L’amore per la Russia, la famiglia Papale lo coltiva da oltre un secolo, tant’è vero che ancora oggi Maria Teresa, la sorella di Dino, succedendo a suo padre e suo nonno, è a capo dell’organizzazione dei nostalgici del MIS che sono convenuti nell’Associazione Sicilia-Russia[42]. Perché? Perché Stalin, alla fine della Guerra, visto gli Stati Uniti si erano alleati con la mafia, decise di appoggiare il Movimento Separatista, visto che nell’isola vivano comunque tantissimi esuli russi[43]. Nel 2006, Maria Teresa Papale è stata eletta a capo del MIS[44], e da allora si batte anche di fronte al governo di Roma per gli interessi politici, diplomatici ed economici russi in Sicilia[45]. Non solo. La famiglia Papale sviluppa amicizie ed alleanze anche con il clan mafioso russo chiamato Solntsevskaya[46]. L’avvocato del clan, Dmitry Jakubowski, è ancora oggi ospite gradito a Taormina[47]. Uno dei capi del clan, Alexander Yakovlev, aveva un ufficio commerciale a Milano[48]. Uno dei suoi manager, Anatoli Borisovich Zhuralev, collabora con le gallerie d’arte legate ai Papale e viene spesso in visita a Taormina, in compagnia di Dmitry Jakubowksi[49].

I guai con la giustizia

Dino Papale, in sandali, nello splendore del suo Palazzo

Impossibile vivere in una posizione così esposta, in Sicilia, e non venire mai lambito da guai con la giustizia. Nel 2008, la Guardia di Finanza di Messina, in collaborazione con il locale ufficio dell’Antimafia, ha arrestato otto persone, che appartenevano ad un gruppo di 21 pusher che agivano a Taormina ed in tutta la Provincia di Messina e quella di Catania[50]. Il centro dello smercio di droga era in una sala di biliardo del Clan Mangialupi di Catania, cui appartengono due parenti di Dino: lo zio Domenico Papale[51] ed il nipote Antonino Papale[52]. Li arrestano con in mano 400 grammi di cocaina e 40’000 Euro[53]. Gli arrestati collaborano con la magistratura, e raccontano dei loro legami con Rosario Lizzo, detto “Il Lupo”, uno dei capi della mafia di Taormina e Giardini Naxos[54] che collaborava anche con la criminalità russa ed albanese[55]. Dopo lunghissimi processi tutti costoro hanno ricevuto pene detentive minime (molti reati erano in prescrizione)[56], e Lizzio si è messo a fare politica a Taormina, candidando un suo parente, Diego Grillo, nella lista guidata da Dino Papale[57].

Ma c’è anche un’inchiesta, forse la più importante, che colpisce Dino Papale personalmente, ed è condotta dall’ex procuratore di Messina, Angelo Giorgianni, che poi ha lasciato la magistratura, visto che, per le intervenute prescrizioni, non è riuscito a portare fino in fondo i processi scaturiti dalle sue indagini[58]. L’inchiesta è per sospetto di frode, corruzione, evasione fiscal, traffico d’armi e riciclaggio, e va a colpire (per primi) il Presidente della Provincia di Messina, Giuseppe “Pino” Naro[59], ed il Sindaco di Messina, Mario Bonsignore[60], e pochi giorni dopo anche il Presidente del Parlamento della Regione Sicilia, Paolo Piccione[61] ed il Governatore della Sicilia, Vincenzino Leanza[62]. L’elenco continua con le complicità a Roma: il segretario di Stato per le telecomunicazioni, Giuseppe Astone[63], il Presidente del Consorzio Autostrade, Vincenzo Ardizzone[64], ed il ministro socialista Nicola Capria[65].

Dino Papale viene travolto dalle confessioni dei politici e viene arrestato nell’estate del 1994[66], ma liberato poco dopo e, visto che il processo non verrà mai celebrato, uscirà da questa brutta faccenda immacolato. Ma non stanco di battersi per una Taormina internazionale. Tra le cose che gli avevano rimproverato i magistrati, c’erano anche le spese (e la provenienza dei fondi) per ospitare (2006) Seif Al-Islam, figlio prediletto ed erede designato di Muammar Gheddafi. Ma Papale era innocente: i soldi li aveva pagati Elena Baranoff, che sperava di convincere Seif Al-Islam a sposare una delle figlie di Vladimir Putin[67]. Difficile da credere, ma vero. E negli anni successive Papale ha superato tutte le minacce, anche quelle relative alla bancarotta del Festival “Taormina Arte”, nel quale erano coinvolti molti dei politici arrestati dal procuratore Giorgianni, ma per il quale Papale era assolutamente innocente[68].

Il piccolo grande segreto

La famiglia Papale alla fine degli anni 30

Non abbiamo scritto queste righe per giudicare chicchessia. Nonostante il suo aspetto dimesso, Dino Papale non è il Re di Taormina per caso. La sua famiglia ha veramente due secoli almeno di gloria e modernità – qualcosa che forse avremmo difficoltà a collegare con la profonda Provincia della Costa siciliana tra Messina e Catania. Tutti gli avi di Dino hanno storie sbalorditive da raccontare, e trasmettono, specie nelle foto di quasi un secolo fa, l’immagine di una serenità che viene proprio da quel segreto che, fin dai tempi della Rivoluzione Francese, da quando Taormina era ancora un feudo del Regno spagnolo delle Due Sicilie, subito dopo la Restaurazione operata dal Congresso di Vienna, è il cuore di questa famiglia.

Eccolo: non c’è bisogno di girare il mondo, fai in modo che il mondo abbia un motivo per venire da te. Dino Papale, quando ancora girava per i campi da tennis, fu uno dei soci fondatori della Women Tennis Association. Un’altra cosa che, guardandolo, non crederesti mai. Ma è vero, come il turbine di baronesse russe, di esuli inglesi, di poeti sovietici, di palazzinari americani, di cantanti pop scozzesi, di secessionisti siciliani, eroi, mafiosi, massoni, che gli sono turbinati attorno durante tutta la vita. In un tempo in cui si cerca la globalità, quella vera non si è mai mossa di un millimetro negli ultimi secoli. E, qualunque siano stati i suoi trascorsi, non fa paura, e se sentite Dino Papale parlare, gloriarsi in modo smaccato e di cattivo gusto di sé, dei propri amici e della propria famiglia, non potrete trattenere un sorriso di tenerezza. Aggiunto al fatto che Trump, quando venne per il G7, si dimenticò di fare visita al suo vecchio amico siciliano.

 

[1] http://www.g7italy.it/it/vertice/

[2] Scheda Cerved Costantino Papale

[3] http://www.lavocedinewyork.com/lifestyles/2015/05/19/arte-cultura-a-taormina-maria-teresa-papale-il-sogno-e-il-cuore-di-una-sicilia-libera-e-indipendente/

[4] https://www.tempostretto.it/news/personaggio-dino-papale-30-vip-festa-trump-gi-ospite-taormina-segreto-2013.html

[5] http://xoomer.virgilio.it/dinopapale/biografia.htm

[6] https://it.wikipedia.org/wiki/Patern%C3%B2_(famiglia)

[7] https://it.wikipedia.org/wiki/Patern%C3%B2_(famiglia)

[8] http://www.lavocedinewyork.com/lifestyles/2015/05/19/arte-cultura-a-taormina-maria-teresa-papale-il-sogno-e-il-cuore-di-una-sicilia-libera-e-indipendente/

[9] https://en.wikipedia.org/wiki/Movement_for_the_Independence_of_Sicily

[10] http://xoomer.virgilio.it/dinopapale/biografia.htm

[11] http://it.unionpedia.org/i/Cesare_Acrosso

[12] https://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Acrosso

[13] https://it.wikipedia.org/wiki/Florence_Trevelyan

[14] https://it.wikipedia.org/wiki/Cesare_Acrosso

[15] https://www.facebook.com/magalipapale

[16] http://fr.artscad.com/@/PapaleMagali

[17] http://www.blogtaormina.it/2013/04/05/taormina-focus-celebra-la-chirurgia-generale/155495

[18] http://xoomer.virgilio.it/dinopapale/biografia.htm

[19] http://www.taorminainforma.it/taormina-assegnato-lincarico-consulente-la-promozione-grandi-eventi-taormina-all-avv-costantino-papale/http://www.comune.taormina.me.it/il-comune/incarichi-esterni-l-244-2007-prova/pdf/anno-2010/det_s_n.222_del_16.12.2010.pdf

[20] http://www.blogtaormina.it/2015/12/04/roberto-vecchioni-premio-goethe-taormina-unisola-merda/212367

[21] https://www.vaitaormina.com/taormina-mercoledi-15-giugno-al-teatro-antico-il-premio-internazionale-wolfgang-goethe/

[22] http://www.globusmagazine.it/roberto-vecchioni-e-il-vincitore-della-iii-edizione-del-taormina-media-award-w-goethe/#.XyImWedS_IU

[23] Jim Kerr owns one of the most beautiful Hotels of Taormina, Villa Angela (https://www.hotelvillaangela.com/it/), a luxury villa, where he lives with his brother Paul, as well as a local football team, called Celtic Taormina (http://archiviostorico.gazzetta.it/2002/ottobre/15/Kerr_unisce_sue_passioni_ecco_ga_0_0210153557.shtml?refresh_ce-cp), in which he used to play, as he was younger

[24] http://www.tempostretto.it/news/taormina-media-award-w-goethe-27-giugno-teatro-greco-cerimonia-premiazione-premio-goethe.html

[25] https://www.strill.it/citta/2012/07/taormina-me-concluso-il-premio-internazionale-di-giornalismo-worfgang-goethe/ ; https://www.sicilydistrict.eu/news/russia/taormina-per-2-giorni-diventa-russa-per-ricordare-nicola-ii-imperator-russian-delegation-in-taormina-8-9-jun-2012/6193

[26] https://www.tempostretto.it/news/taormina-dino-papale-insignito-alta-onorificenza-dal-ministro-russo-vladimir-korotov.html

[27] https://www.atptour.com/en/players/wikidata/K097/overview

[28] http://www.siciliafan.it/dino-papale-il-siciliano-amico-di-trump-vi-racconto-donald/

[29] http://www.vaitaormina.com/taormina-dino-papale-una-sezione-russa-nel-festival-del-cinema-2012-di-taormina-arte/

[30] http://www.sikilynews.it/cultura-e-spettacoli/premio-anna-achmatova-presentazione-in-russia-ad-ottobre/1110

[31] http://www.premiocharlot.it/wp-content/uploads/2014/06/repubblica.pdf

[32] http://tele90.it/2008/09/11/taormina-porticciolo-invasivo-progetti-arenati/

[33] http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2001/05/05/zagarella-sigilli-mezzo-albergo.html

[34] http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2001/05/05/zagarella-sigilli-mezzo-albergo.html

[35] https://www.bloomberg.com/research/stocks/private/person.asp?personId=240475413&privcapId=240326786 : “Ms. Elena A. Baronoff is the Founder of PrivateCollection&Co., Llc and serves as its Chairman. Ms. Baronoff’s experience serving as a cultural attaché in public diplomacy with the Russian government, combined with her determination was key to her success over the last ten years in marketing and building the brand of high-end luxury condominiums under the Trump brand including Trump Towers, Trump Grande and the Trump International Hotel and Beach Resort. She served as the Chief Executive Officer of Exclusively Baronoff Llc, she licensed and branded the Lalique and Clive Christian brands in real estate for the international market, building on the strategy that was instrumental in elevating the Trump license. In 2008, she was awarded the title of International Ambassador of the City of Sunny Isles Beach for her years of work promoting local commerce and building the city’s profile among the international community. Her knowledge extends far beyond real estate and her entrepreneurial spirit combined with her experience with luxury brands allows her to grow her third venture PrivateCollection&Co. She has a Bachelor’s degree in Mass Communications from Briar Cliff University and received a Master’s degree in Journalism in Russia”.

[36] https://it.wikipedia.org/wiki/Sunny_Isles_Beach

[37] https://www.comune.taormina.me.it/aree-tematiche/gemellaggio-sunny-isles-beach/sunny-island/

[38] https://www.dailykos.com/story/2017/5/19/1664030/-Female-Ex-Russian-Spy-Was-Appointed-to-Trump-Organization-to-Launder-Money

[39] http://www.miamiherald.com/news/politics-government/article2085837.html

[40] https://www.dailykos.com/story/2017/5/19/1664030/-Female-Ex-Russian-Spy-Was-Appointed-to-Trump-Organization-to-Launder-Money

[41] http://www.reuters.com/investigates/special-report/usa-trump-property/

[42] http://www.sicilia-russia.it/

[43] http://www.nuovarivistastorica.it/?p=3211

[44] http://www.lavocedinewyork.com/news/politica/2015/12/17/indipendentisti-e-stampa-siciliana-censura-o-distrazione/ ; http://www.lavocedinewyork.com/lifestyles/2015/05/19/arte-cultura-a-taormina-maria-teresa-papale-il-sogno-e-il-cuore-di-una-sicilia-libera-e-indipendente/

[45] http://siciliainformazioni.com/pino-scorciapino/138364/sicilia-russia-e-sanzioni-la-nuova-guerra-fredda

[46] http://www.dssp.unimi.it/summerschool/organizedcrime/documenti/File/materiali/Federico%20Varese%20-%20British%20Journal%20of%20Crim-published%20-%20Varese.pdf

[47] http://russiannewsonline.blogspot.it/2015/08/someone-on-boat-three-versions.html

[48] Si Trans Ltd. filiale italiana ; Si Trans OOO Moscow

[49] Conversazione con Italo Mennella, Assessore alla Cultura del Comune di Taormina e Direttore dell’Archivio Storico di Taormina, del 4 settembre 2017

[50] http://www.tempostretto.it/news/operazione-wolf-spaccio-droga-taorminese-carabinieri-arrestano-sei-persone.html

[51] Marcello La Rosa, “Il fenomeno mafioso: il caso Messina”, Armando Editore, Roma 2013, pagine 147-148;

[52] http://www.stampalibera.it/2010/03/01/messina-operazione-malutempu-9-arresti-per-traffico-di-droga-in-manette-anche-il-consigliere-comunale-pollino-di-saponara/

[53] http://www.tempostretto.it/news/operazione-wolf-spaccio-droga-taorminese-carabinieri-arrestano-sei-persone.html

[54] http://www.gazzettadelsud.it/news//35364/Droga-alle-Eolie—.html

[55] http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2004/01/21/detenuto-alla-dozza-guidava-un-clan-mafioso.html

[56] http://www.stampalibera.it/2011/01/25/messina-mafia-sconti-di-pena-allappello-icaro-sui-clan-dei-nebrodi/

[57] 2004.01.21 Gazzetta del Sud; 2004.08.26 Gazzetta del Sud

[58] https://it.wikipedia.org/wiki/Angelo_Giorgianni

[59] https://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Naro

[60] https://www.linkedin.com/in/mario-bonsignore-9a987325/?ppe=1

[61] http://www.ars.sicilia.it/deputati/scheda.jsp?idDeputato=549

[62] https://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Leanza

[63] http://meridionews.it/articolo/47591/fu-condannato-nella-tangentopoli-messinese-lex-senatore-astone-perde-il-vitalizio-a-84-anni/

[64] http://www.tempostretto.it/news/tu-tu-morto-vincenzo-ardizzone-primo-presidente-provincia-cofondatore-dc-sua-ultima-intervista.html

[65] http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/04/29/tangenti-messina-avvisato-ex-ministro.html

[66] http://xoomer.virgilio.it/dinopapale/biografia.htm

[67] http://www.adnkronos.com/aki-it/politica/2015/12/31/gheddafi-propose-nozze-tra-saif-islam-figlia-putin_BHgMdZF12pikZ2l6OUAMAI.html

[68] http://www.jonicareporter.it/intrattenimento/item/1653-taormina-arte-e-i-giochi-della-politica-mascherati-da-campanilismo.html ; http://www.blogtaormina.it/2017/02/13/costituita-la-fondazione-taormina-arte-ufficiale-la-delibera-trasformazione-del-comitato/234840 ; http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1997/07/08/scandalo-truffa-taormina-arte.html ; http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1995/06/09/cosi-vogliono-delegittimarci.html

Lascia un commento